Sconfitta la 16 con il Rovigo

Di contro Udine ha espresso alcuni sprazzi di buon gioco collettivo in azioni d’attacco, anche se non sono poi riusciti a trasformare tali azioni in punti. Alcune decisioni arbitrali, non favorevoli alla squadra di casa, che nell’economia della partita ci stanno, sono coincise con i momenti in cui l’inerzia del gioco era favorevole alla formazione di casa e questo ha penalizzato sicuramente il risultato e la resa nelle azioni successive, mettendo in luce una fragilità caratteriale sulla quale bisognerà lavorare a lungo. Buoni i segnali dal pacchetto di mischia che, rispetto alla domenica precedente, ha garantito un rifornimento maggiore di palle ai trequarti. Migliorata l’organizzazione difensiva, sia attorno ai raggruppamenti che nello spazio, anche se in alcune occasioni sono emerse delle lacune: i giovani padroni di casa, non occupando tutti gli spazi hanno permesso, infatti, al Rovigo di segnare.

Ufficio Stampa
Sara Puntel

800 Responses

Leave a Reply