Raggruppamento a San Donà di Piave

La stessa prestazione, purtroppo, non è riuscita con il Pordenone e il Riviera, gare in cui è mancata un po’ di determinazione. Nel complesso non può che esserci un giudizio positivo, anche per l’equilibrio dei valori in campo che ha permesso ad ogni squadra di prendersi le giuste soddisfazioni. 
L’under 10 si è presentata a San Donà con grande entusiasmo. Dopo l’annullamento del raggruppamento precedente tutti i ragazzini avevano una gran voglia di riprendere a giocare. I Tuttineri sono stati impegnati in cinque partite. Positivo il tabellino di marcia con tre vittorie, un pareggio e una sconfitta di misura. Bene il gioco, in generale, anche se nella prima parte della giornata troppo orientato agli individualismi. In seguito la percezione dello spazio e dei compagni si è via via rafforzata e si sono potute vedere azioni ben costruite dalla formazione udinese.
In under 12 il primo match è stato con il Riviera, una partita giocata nel massimo equilibrio fino alla fine del primo tempo, con due mete ciascuno, che ha visto la svolta favorevole alla formazione Verdeblu nella seconda parte dell’incontro quando, sfruttando la rapidità di alcuni suoi giocatori, è andata in meta per tre volte, favorita soprattutto dalle disattenzioni difensive udinesi. Nel secondo match gli udinesi hanno affrontato il derby con il Pordenone e in questa occasione, i Tuttineri hanno evidenziato una particolare voglia di combattere sia in attacco che in difesa, ottenendo l’unico risultato utile di giornata, a dimostrazione del fatto che l’atteggiamento agonistico è spesso molto determinate per il buon gioco. La terza partita, quella con i padroni di casa, si è rivelata la più ostica poiché dotati di maggior fisico e organizzazione. C’è comunque da sottolineare la dedizione dei Tuttineri che non hanno mollato fino alla fine, segnando anche una meta di pregevole fattura in intercetto.

Ufficio Stampa
Sara Puntel

3 Responses

Leave a Reply