Minirugby di nuovo in campo a Pordenone

Fine settimana pienamente operativo per la Udine Junior Rfc che ha schierato in campo tutte le formazioni, compresi i piccoli del mini-rugby, impegnati nel raggruppamento di Pordenone dopo la lunga pausa natalizia.

UNDER 6. Grazie all’ottima partecipazione, la Udine Rugby Junior ha schierato due squadre Under 6 omogenee per età. Entrambi i gruppi si sono espressi al massimo, dimostrando impegno e grande volontà di giocare al meglio in tutte le partite disputate, placcando e recuperando il pallone con grinta ed energia. I piccoli campioni hanno affrontato i pari età di Pordenone e quelli del Ruggers Tarvisium rugby. Si sono visti miglioramenti individuali e di gruppo: ci sono ancora elementi da migliorare nei passaggi e nel placcaggio, ma gli allenatori lavoreranno su questi aspetti tenendo conto delle caratteristiche specifiche di ciascun bambino. Al di là delle prestazioni è stata una bellissima domenica di festa per le famiglie e i bambini con un terzo tempo pieno di giochi e ottimi piatti preparati dai genitori.

UNDER 8. A Pordenone l’U8 schiera due formazioni equilibrate. Il primo incontro, per entrambe le squadre, è con i padroni di casa che si dimostrano molto più reattivi e… svegli. Nelle partite seguenti – contro il Tarvisium 1 e 2 e contro il Fontana Rugby – gli udinesi si risvegliano e dimostrano di saper tenere bene lo spazio e di riuscire a placcare in modo egregio. Le ultime due partite contro Azzano e Tarvisium 3 mettono gli atleti un più in difficoltà, ma gli allenatori hanno colto positivi segnali di crescita, nei passaggi e nei tentativi di placcare l’avversario in modo corretto.

UNDER 10. Inizio positivo dopo la pausa natalizia per l’Under 10 che, a Pordenone, ha affrontato squadre di pari livello e si è imposta bene nel gioco, a tratti intenso, con azioni di buona fattura, anche se in alcuni casi è prevalso un po’ di individualismo. L’unico aspetto negativo si è visto in alcune situazioni, quando la stanchezza è prevalsa facendo perdere concentrazione e stimoli. Nel complesso, giornata molto positiva per giocatori, allenatori e genitori.

UNDER 12. La lunga pausa invernale ha forse tolto un po’ di ritmo partita ai ragazzi della 12: le belle cose viste in finale dello scorso anno qui sono mancate. Soprattutto con i padroni di casa la Junior non ha messo in campo la voglia di contestare il possesso ed è mancato il sostegno al portatore di palla. Bene, invece, lo schieramento, l’occupazione territoriale e la trasmissione della palla. I confronti con gli avversari meno performanti sono stati, invece, caratterizzati da azioni personali e pochi spunti interessanti del collettivo.

2 Responses

Leave a Reply